[Ultimo Romantico]

Ultimo Romantico

È ridotto male ‘sto monno infernale
C’è tanto da fare se lo vòi cambia’
Ma se non ce credi, lascialo uguale
È facile dire “chi m’o fa fa’?”

Noi ce l’avemo un nostro ideale
Avversi alle mode da ‘n eternità
Avversi alla massa superficiale
Volete anna’ avanti? Io resto qua

Resto a guardare co’ ‘na pischella
L’onda der mare che brilla pe’ noi
Dopo er tramonto ecco ‘na stella:
“La luce che c’ho è tutta pe’ voi”

Ancora ballamo su ‘na mattonella
Semo all’antica? Quello che vòi…
Ai tempi moderni quattro in pagella
So’ pochi e passati i nostri di eroi

Dentro a ogni grido c’è ‘na poesia
Che nun se pò esprime solo a parole
Dentro a ogni coro c’è goliardìa
Nasce dar petto e va verso ‘r sole

‘Sto modo de esse è ‘na malattia
Ma chi se l’è presa guarire non vòle
‘Sta Vecchia Maniera mai andrà via
E chi nun ce l’ha un po’ se ne dòle

Mondo che sei farso e codardo
Resto me stesso vero ed autentico
Sguardo deciso e sempre beffardo
All’oggi e ar domani uguale ed identico

Donna che ami chi fa er bastardo
Pe’ te potrei famme a nuoto l’Atlantico
È ‘n modo de esse, lo dico spavardo
Forse so’ l’ultimo vero Romantico


Condiviti questa notizia su:
avatar Er Bestia (39 Pubblicazioni)

VE DICO ‘NA COSA CHE NUN È SEGRETA: / ‘NA VORTA C’AVEVO ER RAP COME META / MO CHE DE RAPPER È PIENO ER PIANETA / ME SENTO ‘NA SCHEGGIA A ESSE POETA! / E.B.



9 commenti su “[Ultimo Romantico]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *