Freddo Natale

In questo Natale niente regali.
È ancora in cantina l’albero mio.
Festeggia Gesù. Festeggia il tuo Dio.
Non ho mai creduto in figure spettrali.

Gli scambi dei doni son naturali.
Non mi rimane nessun scintillio.
È freddo l’inverno. Freddo son io.
Avranno pietà di me i temporali?

Il Natale avrà effetti collaterali.
Sento la gente, il suo mormorio.
A baci e carezze sono restio.
Mi aspettano ormai silenzi infernali.

I mali che ho dentro sono leali,
mi fan compagnia con quel logorio.
Cerco la vita e invece un addio
mi dona l’odore dei funerali.

In questo Natale niente regali.
Non ho mai donato l’animo mio.
Non ho mai creduto al figlio di Dio.
Io credo a me stesso, al buio e all’oblio.

avatar Er Farco (19 Pubblicazioni)

Labile. Instabile. Fragile.



40 commenti su “Freddo Natale

  1. Si può credere oppure no ma la bellezza del natale rimane , non sta nei regali la sua bellezza ma nel fare insieme ai propi cari l’albero , nei padri che si travestono da babbo natale per fare felici i bambini , invece io amo il natale

  2. Sento tanta tristezza e malinconia in queste parole anche perché penso ci sia da festeggiare, solo confusione e affanni nei negozi per rincorrere i regali da fare all’ultimo momento e spesso cercando di spendere poco ma ugualmente di accontentare parenti e amici che poi durante tutto il resto dell’anno sono criticati. Io sono tantissimi-issimi anni, ero bambina, che non festeggio in questo evento come tutte le feste, e ricordo che mi dava anche fastidio la frenesia della gente per le strade.

  3. Dai amico mio,non te la prendere… Forse Magda si poteva evitare di scrivere…non credi? A volte certe cose vanno tenute per se… Se a te non piace,puoi evitare di commentare… È vero che le critiche ci devono essere a volte,ma devono essere costruttive e no distruttive!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.