[Anima Libera]

Anima Libera

[Anima Libera]

La luce è soffusa su ‘sta scrivania
‘Na tastiera, carta, penna e fantasia
Te dedico tre versi e cinque strofe
Pe’ te nun basterebbero infinite prose

Te dice bene che me sento malinconico
Parlo troppo mica come Inumi che è Laconico
E me so’ reso conto che nun me manchi te
Ma l’idea de una che ar monno manco c’è

E allora sai che faccio esco e vado ar bar
Incontro ‘n tipo losco nelle vesti d’ Escobar
Nun me lo filo vado dritto, punto sur bancone
Scelgo qualcosa adatto che m’annaffi ‘sto magone

Sfojo la rubrica, qualche amico ce lo becco
Risalgo in macchina, dopo er terzo rum secco
Accenno la radio e becco manco a fallo a posta
In diretta er ritornello de ‘a canzone nostra

Ma nun me vie’ da piagne e manco me dispero
Lo dico da sincero non per fare l’uomo vero
Me so’ comprato ‘na chitara pe’ falla men’amara
Io so’ n’anima libera che pe’ Bukowski è rara


Condiviti questa notizia su:
avatar Er Pinto (51 Pubblicazioni)



5 commenti su “[Anima Libera]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *