[Er freddo de fine stagione]

C’è ‘n freddo ch’ariva pure cor sole
Entra ner corpo e non fa rumore
Cerco a tastoni un po’ de calore
Trovo er silenzio, smorzo er dolore

Me chiedo ogni vorta ch’è ‘sto tormento
Guardo de fòri, d’ariva ‘sto freddo?
So già la risposta, nasce da dentro
Non lo combatto, non mi lamento

Ecco che i brividi so’ più insistenti
Scorrono lacrime come torrenti
Er còre vacilla, s’annebbia la mente
Nessuna certezza, non sono più niente

Ormai la conosco ‘sta tetra prigione
Sa più de vita che de depressione
È ‘r freddo ch’ariva a fine stagione
‘Na bella dormita e va via er magone

[Artwork: Jonathan Dalton]

[Artwork: Jonathan Dalton]


Condiviti questa notizia su:
avatar Er Quercia (24 Pubblicazioni)



5 commenti su “[Er freddo de fine stagione]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *