[ ]

Lo sei da sempre e ‘n te ne accorgi
Er modo de vive è dei più autentici
Cominci a capi’ e così scorgi
D’appartene’ all’ultimi romantici

Finisci le lacrime e i pezzi de còre
Nun è colpa tua, te fai ‘na ragione
Sfiori quell’attimi che sembrano ore
Ma continui a vive, senza copione

“Ricorda da ride” sussurri a te stesso
Tenendo ‘na penna su quer commodino
E intanto la barba te fa ‘n po’ più grosso
Ma l’anima è quella de ‘n ragazzino

[Er Paol – Ottavo Poeta #18]


Condiviti questa notizia su:
avatar Ottavo Poeta (48 Pubblicazioni)

L’Ottavo Poeta viene scelto tra coloro che inviano i loro testi alla mail ottavo.poeta@poetidertrullo.it e viene pubblicato e diffuso sulle nostre piattaforme. Poeta a rotazione, fa parte del nostro gruppo per un breve periodo per poi lasciare spazio agli altri aspiranti.



39 commenti su “[ ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *