Er banco de scòla – di Federico Ciotti

Er segno de penna core leggero,
sur banco de scòla disegna ‘n pensiero.
Un foglio che parla de fallimenti e vittorie
de amori perduti, de tante baldorie.

Un riassunto che narra de te solamente,
de quanno la testa te volava ner niente,
durante le guerre, le equazioni e i musei
racconta chi eri e quello che sei.

Un pezzo de legno ma pure de vita,
de ‘n’infanzia felice, purtroppo finita.
E mo qualcun altro se siede al tuo posto
e racconta il suo mondo a colpi de inchiostro.

[Federico Ciotti – Ottavo Poeta #40]

[Il banco della foto disegnato da Tsing tao]

13250397_1760845130815231_797304067_n

avatar Poeti der Trullo (84 Pubblicazioni)

I Poeti der Trullo sono un gruppo di sette ragazzi del quartiere Trullo, alla periferia di Roma. Un movimento che parte dalla periferia e si diffonde e si espande attraverso la rete. Una mentalità metroromantica, con una forte componente urbana.



32 commenti su “Er banco de scòla – di Federico Ciotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.