E Rido – di Er Flama

Se pe’ ‘n giorno nun ridessi?
Chissà che succederebbe.
Chissà se me guarderesti.
Chissà ‘a gente che direbbe.

Se pe’ ‘n giorno ‘sto soriso
che m’hai visto fisso ‘n faccia
lo tojessi, senza avviso,
come porpa da’a vinaccia?

Se poi ‘n giorno me dicessi
quello che nessuno dice
e pe’ strada me chiedessi:
“Te soridi, sei felice?”

T’arisponnerebbi, franco,
che io ‘r destino così ‘o sfido.
Po’ esse nero o po’ esse bianco,
ma ‘n me frega niente. E rido.

[Er Flama – Ottavo Poeta #44]

8poetaErido_foto

avatar Poeti der Trullo (84 Pubblicazioni)

I Poeti der Trullo sono un gruppo di sette ragazzi del quartiere Trullo, alla periferia di Roma. Un movimento che parte dalla periferia e si diffonde e si espande attraverso la rete. Una mentalità metroromantica, con una forte componente urbana.



39 commenti su “E Rido – di Er Flama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.