[La Stazione]

Una donna
saluta suo figlio,
lo aiuta
a portare il bagaglio,
una lacrima
le riga lo sguardo,
sa che il treno
li dividerà…

Un ragazzo
accoglie la sposa,
la abbraccia con cura
come una rosa…
Non ha nulla
se non il suo mondo
e quel bagaglio
che fa ritorno.

Un bambino raccoglie la neve,
quella bianca
tra impronte e rotaie.
Dice al papà
“Il cielo piange
e tinge di bianco
il mondo vagante”.

E tra chi parte e chi ritorna,
lacrime, voci
e sorrisi gitani.
Si compie il viaggio
di una magia nomade,
tra mille stelle
e sogni lontani.

[Chiara Lalla]


Condiviti questa notizia su:
avatar Poeti der Trullo (14 Pubblicazioni)

I Poeti der Trullo sono un gruppo di sette ragazzi del quartiere Trullo, alla periferia di Roma. Un movimento che parte dalla periferia e si diffonde e si espande attraverso la rete. Una mentalità metroromantica, con una forte componente urbana.



7 commenti su “[La Stazione]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *